COS'È BIODANZA®, sistema Rolando Toro

Scopri cos'è Biodanza®, leggi tutte le informazioni su Biodanza®

Cos’è Biodanza®? Vuoi sapere di cosa tratta e perché farla?

Continua la lettura e avrai tutte le risposte alle domande su Biodanza®.

Introduzione alla Biodanza

Il Sistema Biodanza® si richiama alle più recenti teorie della psicologia evolutiva e alle più recenti scoperte della neurofisiologia e della biologia.

Questi nuovi ambiti di ricerca, integrati dalla visione e dalla ricerca di Rolando Toro, hanno allargato e rivoluzionato il concetto di potenziale umano.

Essi affermano che il pieno sviluppo del potenziale individuale avviene soltanto nel momento in cui ciascun individuo recupera il pieno legame con la sua sfera emozionale ed affettiva.

Questo significa il risveglio delle più profonde empatie con la vita, con sé stessi e con gli altri.

Ecco i principali aspetti dei potenziali umani che il sistema Biodanza® si propone di sviluppare:

  • Saper vivere e condividere le emozioni più salutari e qualificanti.

  • Saper motivare positivamente sé stessi.

  • Saper essere in costante connessione con le proprie percezioni.

  • Sapersi ascoltare e saper ascoltare.

  • Ritrovare il piacere di abitare nel corpo con spontaneità e naturalezza

Perché si chiama Biodanza?

Il termine nasce dal prefisso greco “Bios” che significa “Vita” e dalla parola di origine francese “Danza” che etimologicamente significa “movimento integrato, pieno di senso”.
Dall’incontro di Bios e Vita nasce il significato poetico di “Danza della Vita”.

Perché decidere di praticarla?

L'importanza di una riconnessione con la vita

La maggioranza assoluta delle cosiddette malattie della civilizzazione derivano dall’incapacità di stabilire una relazione autentica e salutare con tutto ciò che è vivo nell’ambiente intorno a noi.
Risvegliare questa capacità di riconnettersi con le forze della vita è l’obiettivo principale della Biodanza.
Obbiettivo che viene raggiunto attraverso esperienze in cui la connessione con la vita è esercitata a tre livelli: la connessione con sé stessi, la connessione con il simile, la connessione trascendente con l’universo.

L'autorealizzazione esistenziale

La fiducia in sé stessi, il senso del proprio valore e la piena accettazione di sé nascono da una connessione profonda con la propria essenza e la propria identità.
Tutte le esperienze di BIODANZA hanno la finalità di portare ciascuno alla piena realizzazione di sé attraverso speciali momenti vissuti (vivencias) che portano a credere alle proprie capacità, ai propri istinti e alla perfezione del proprio sentire.
Non stai per scoprire l’ennesima danza.
Ma un meraviglioso percorso di crescita personale!

Una sessione di Biodanza

Dura circa due ore, è rivolta a uomini e donne di tutte le età e non è assolutamente affaticante.

Ogni sessione è aperta da un piccolo momento di condivisione tra i partecipanti e da una breve introduzione dell’insegnante sui significati emotivi e relazionali della serata.

NON E’ UNA DANZA! 🙂

Per praticare Biodanza non occorre assolutamente saper danzare né sapersi muovere “bene”.

In Biodanza non vengono stimolate nè la prestazione nè la competizione, ciò che conta è il grado di coinvolgimento e di comunicazione con sè stessi e con gli altri.

Non si tratta di imparare una danza ma di vivere un percorso di crescita personale che, per rendere più profondi i suoi effetti, usa la musica e il movimento.

Per questo fare Biodanza è bellissimo! 🙂

Gli esercizi di Biodanza

Lo scopo degli esercizi di Biodanza è quello di fornire reali esperienze educative ed evolutive.

Tutti gli esercizi sono accompagnati dalla musica ed ogni esercizio è sempre accompagnato da precise spiegazioni esistenziali che ne chiariscono gli scopi e i significati profondi.

Interrompere gli schemi esistenziali tossici della nostra vita.

Ogni esercizio è stato creato per modificare gli schemi “tossici” con cui abitualmente ci relazioniamo con noi stessi e con gli altri:

Qualche esempio di schema tossico:

–  Non esprimere le emozioni
–  Essere troppo controllati
–  Comunicare in maniera fredda
–  Essere inespressivi
–  Vivere prigionieri della sola razionalità
–  Muovere il corpo con movimenti meccanici senza calore

Sono tutte queste cattive abitudini che, aggiunte alla quotidiana dose di stress fisiologico, a lungo andare indeboliscono l’organismo e lo rendono più esposto al disagio esistenziale e conseguentemente alle malattie fisiche.

Biodanza consente una completa riabilitazione esistenziale!

Ogni esercizio è stato infatti pensato con lo scopo di farci riacquistare la nostra naturale capacità di essere integri, morbidi, sciolti e in costante e naturale connessione con le migliori energie della nostra vita.

Sono oltre 1000 gli esercizi di crescita.

Possono essere:

  • individuali
  • a coppie
  • in piccoli gruppi
  • di tutto il gruppo insieme

La musica in Biodanza

La musica in Biodanza ha la funzione di aiutare le emozioni ad esprimersi attraverso i movimenti più spontanei e naturali. Per questo in Biodanza si impara ad ascoltare la musica con tutto il corpo.

La musica, uno stupefacente nutrimento emotivo.

Vivere la musica con tutto il corpo significa percepirla oltre che con il nostro apparato cognitivo, anche con la nostra sensibilità e con tutta la gamma delle nostre emozioni, con i nostri istinti, con i nostri organi e, in sintesi, con tutto ciò che rappresenta il nostro sistema vivente.

Questo tipo di ascolto intensifica la sensazione della vita in noi e crea un fenomeno simile a quello della nutrizione perché i suoi effetti non riguardano solo la sfera psichica o emozionale ma influiscono anche profondamente sull’equilibrio neurovegetativo e sull’omeostasi organica.

Tutti i generi musicali

Tutte le musiche usate in Biodanza sono il frutto di una accuratissima ricerca di semantica musicale che ha selezionato brani tratti da tutti i generi musicali esistenti:

  • Dalle musiche melodiche alle musiche ritmiche

  • Dalle musiche etniche alle musiche tribali

  • Dal soul, al rock alla musica classica, alla musica meditativa

Afferma Rolando Toro a proposito della musica:

“La musica è il vero linguaggio universale, l’unico che tutti possono comprendere nella Torre di Babele del mondo.”

Il gruppo di Biodanza

Vivere un gruppo di Biodanza significa partecipare ad una straordinaria esperienza di incontri e di amicizie perché Biodanza propone come asse portante di tutte le sue esperienze l’incontro umano.

Scrive Rolando Toro:

La grande superficialità del vivere contemporaneo insieme ai suoi miti, ai suoi modelli, ai suoi eccessi compensativi (apparenza, carriera, potere, notorietà), hanno fatto si che sempre più persone convivano quotidianamente con l’inquietante sensazione di aver smarrito la naturale capacità di incontrare gli altri”.

E quando parliamo di incontro umano parliamo di vicinanza, di scambio, di condivisione e di tutte le mille forme di relazione che nascono spontaneamente tra le persone.

Biodanza cura profondamente la qualità di questi momenti favorendo esperienze di comunicazione improntate alla sensibilità, all’accettazione e alla valorizzazione reciproca.

UN MARE DI NUOVE AMICIZIE!

Uno degli effetti più immediati e coinvolgenti della partecipazione ad un gruppo di Biodanza è quello dell’allargamento immediato della propria sfera di conoscenze ed amicizie con un beneficio relazionale immenso e immediato.

Uno straordinario percorso di crescita personale

La pratica di Biodanza stimola e rinforza tutte le 5 grandi aree di sviluppo delle potenzialità umane:  vitalità, creatività, affettività, sessualità e trascendenza.

La vitalità

È legata all’esperienza del movimento ed alla sensazione della propria energia vitale, del proprio dinamismo e del proprio slancio vitale.

È anche la capacità dell’organismo di mantenere un sano equilibrio tra attività e riposo.

La creatività

È la funzione legata alla nostra capacità di espressione, al nostro istinto di esplorazione e alla nostra capacità di rinnovare noi stessi e la nostra vita.

L'affettività

È la funzione che comprende la nostra capacità di provare amore, solidarietà, generosità, senso di appartenenza e di fratellanza.

La funzione dell’affettività rappresenta il cuore pulsante della nostra identità.

La sessualità

È la sfera che comprende la nostra intimità e la nostra capacità di entrare in contatto intimo e sensuale con l’altro.

È più in generale il nostro impulso a vivere con appagamento e pienezza tutto ciò che costituisce un piacere per la nostra vita.

La trascendenza

È la funzione umana più sottile e misconosciuta legata a tutte le sensazioni interiori di pienezza, di espansione, di percezione e di intima comunione con tutte le manifestazioni della vita.

È la capacità di sentirsi parte dell’umanità, della natura e dell’universo.

Come si cambia

Biodanza è una esperienza che favorisce profondamente la salute emozionale.

Le esperienze che si vivono infatti, vanno ripetutamente a stimolare le nostre emozioni più salutari e qualificanti. Le emozioni che più di altre hanno la capacità di portare benessere interiore e armonia organica:

  • l’allegria
  • la serenità
  • la tenerezza
  • la gioia di vivere
  • la sensualità
  • il coraggio
  • la comunicazione sensibile
  • l’intimità
  • la fiducia in sé stessi

Ecco i cambiamenti che Biodanza favorisce nelle 5 aree fondamentali della vita personale:

Vitalità e realizzazione personale

  • Aumento dell’energia vitale
  • Forte motivazione verso la vita
  • Coraggio
  • Determinazione
  • Forza interiore
  • Intraprendenza
  • Autoregolazione organica

Affetti e relazioni

  • Apertura verso il mondo
  • Sensibilità umana e sociale
  • Empatia
  • Reciprocità
  • Creazione di vincoli salutari con sé stessi e con gli altri,
  • Eliminazione delle relazioni tossiche
  • Capacità di dare e di ricevere

Creatività

  • Espressione di sé
  • Capacità di rinnovare la propria vita
  • Capacità di osare
  • Capacità di scegliere
  • Rinnovarsi
  • Andare verso il nuovo
  • Essere diversi
  • Allentare le proprie rigidità
  • Fluire gioiosamente nella vita

Piacere e sessualità

  • Capacità di abbandonarsi
  • Risveglio dei sensi
  • Risveglio degli istinti primari del piacere
  • Risveglio del desiderio
  • Il linguaggio della pelle, del contatto e della carezza
  • Riduzione della repressione sessuale
  • Coscienza profonda della propria identità sessuale

Spiritualità e trascendenza

  • Espansione della coscienza
  • Percezione olistica dell’universo
  • Coscienza ecologica
  • Scoperta e conoscenza del proprio mondo interiore
  • Estasi
  • Beatitudine
  • Reverenza
  • Gratitudine
  • Amicizia con il mistero

A chi è consigliata la Biodanza?

A tutti coloro che vogliono:

  • ritrovare la ricchezza degli incontri umani
  • vivere le emozioni più stimolanti per la propria personalità 
  • costruire nuove amicizie basate sulle affinità elettive 
  • elevare drasticamente il loro livello di vitalità esistenziale
  • esprimere sè stessal massimo delle proprie potenzialità

E in particolare a tutti quelli che si sentono:

  • Esploratori.
  • Curiosi.
  • Unici.
  • Irripetibili.

🙂 🙂 🙂

Informazioni

  347-3825882

  info@biodanzaonline.it

Privacy

Contattaci